A tutti può capitare di dover convivere con piccole paranoie quotidiane, ovvero con i pensieri negativi che condizionano la nostra vita e quella di coloro che ci sono accanto. Lavarsi le mani con il disinfettante dopo aver accarezzato un gatto o un cane perché si potrebbe essere contagiati da una miriade di malattie e pretendere che anche gli altri familiari facciano altrettanto,  la mancanza di autostima che origina un’improvvisa voglia di mettersi a dieta, i tentativi di disintossicazione, le frequentazioni anche notturne di palestre, le imprecazioni per le creme anticellulite che non sortiscono l’effetto sperato, i continui sfoghi contro la malasorte che si accanisce contro di noi sono alcuni dei condizionamenti ricorrenti, ovvero, piccole ma non tanto innocue paranoie quotidiane che fanno parte di un vasto e variegato campionario. Per “paranoia” s’intende una forma di pensiero governata dalla sfiducia e dal sospetto. Si tratta di un pensiero intenso e irrazionale che porta ad interpretare le azioni degli altri come minacciose o denigranti e di situazioni in cui ci sentiamo in pericolo o siamo insicuri. Nel caso, con la partecipazione attiva della famiglia che fornirà un valido supporto, urge recuperare tranquillità e sicurezza, trovare il modo di ridurre lo stress, seguire una sana alimentazione. In altre parole, adottare uno stile di vita equilibrato che aiuti a gestire i problemi legati al disagio e alla sofferenza psichica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...