EPOCHE' (fotoblog di francesco)

X – Il Nemico

La mia giovinezza non fu che un tenebroso uragano,
attraversato qua e là da brillanti soli;
il tuono e la pioggia hanno fatto un tale scempio,
che restano nel mio giardino ben pochi frutti vermigli.
Ecco che ho toccato l’autunno delle idee,
e bisogna adoperare la pala e i rastrelli
per rimettere a nuovo le terre inondate,
dove l’acqua scava delle buche grandi come tombe.
E chi sa se i nuovi fiori ch’io sogno
troveranno in questo suolo lavato come una spiaggia
il mistico alimento che darebbe loro vigore?
O dolore! O dolore! Il Tempo divora la vita,
e l’oscuro Nemico che ci rode il cuore
cresce e si fortifica dal sangue che noi perdiamo!

X – L’ennemi

Ma jeunesse ne fut qu’un ténébreux orage,
traversé çà et là par de brillants soleils;
le tonnerre et la pluie ont fait un tel ravage,
qu’il reste…

View original post 486 altre parole

4 pensieri riguardo “I Fiori del Mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...