Qualche anno fa, dovendo disfarmi di un serbatoio adibito alla raccolta d’acqua utilizzato per irrigare l’orticello adiacente alla mia abitazione, mi rivolsi ad un vicino dicendogli che se ne aveva bisogno gliela regalavo.

E lui: <<Professò, se è per farvi un piacere la prendo.>>

Confesso che mi risentii alquanto. <<Non solo ti faccio un regalo, devo pure sentirmi obbligato!>> pensai. D’impulso, risposi perentorio: <<Se ti serve, okay, altrimenti la darò a qualcun altro.>>

<<Okay>> ribatté e andò via.

Riuscii a liberami di quello che ormai era diventato un ingombro. Col tempo, rimuginando sulla cosa e, considerato che il rapporto tra me e il vicino è stato ed è improntato alla cordialità, ho concluso che non solo il mio comportamento per l’occasione fu “politically incorrect”, ma che la diplomazia non è il mio forte. 
Col senno di poi, potendo riscrivere la scena oggi…
<<Professò, se è per farvi un piacere la prendo.>> Ed io di rimando: <<Okay, permettimi di farti un regalo!>>
Luigi Lavorgna

2 pensieri riguardo “Mancanza di diplomazia

  1. Già, personalmente sono convinto che proprio il senno di poi sia il principale responsabile di tutti i miei rimpianti. Grazie del commento e buona domenica anche a te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...