Han Byung ha raccolto le sue riflessioni sull’era della pandemia, dove prefigura una “società della sopravvivenza”, che oppone a una pervasiva assenza di senso “un eccesso di positività che si esprime in una forma di sovraprestazione, sovracomunicazione, sovrastimolazione” tipica di un’epoca post-narrativa, dove “il corpo acquista potere là dove lo spirito si ritira”. Ma quale corpo? […]

Byung Chul Han. “La società senza dolore” virus globalizzazione e neoliberismo. — Per un cavallino di cartapesta ? Ma no ! Eroi si diventa per amore, non per dovere …

Un pensiero riguardo “Byung Chul Han. “La società senza dolore” virus globalizzazione e neoliberismo. — Per un cavallino di cartapesta ? Ma no ! Eroi si diventa per amore, non per dovere …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...