Il pelo perde il lupo ma non il vizio

   “È appena finito il congresso della nostra Federazione della stampa, che sarebbe poi il sindacato, e leggo che adesso lancia un “grido di allarme sulla professione”.  Dal resoconto ne esce un ritrattino degli uomini che fanno il mio mestiere deprimente: umiliati dall’editore, e dal direttore, che non vuole notizie o inchieste, ma pettegolezzi, ovviamente disprezzati dai potenti, che li vorrebbero al loro servizio, Continua a leggere “Il pelo perde il lupo ma non il vizio”

IN VIAGGIO CON SOFIA 20.

Spinoza

<<Spinoza… chi era costui?>>

<<Bisogna usare la mazza e lo scalpello, scrive Gaarder, per penetrare la lingua di Spinoza. Però alla fine vi troviamo un pensiero della purezza di un diamante.>>

<<E vai!>>

<<La filosofia di Baruch Spinoza, filosofo in possesso di un notevole bagaglio culturale, nato ad Amsterdam nel 1632 e morto di tubercolosi a soli 44 anni, trova ispirazione da varie fonti, tra cui la filosofia antica, Giordano Bruno, Cartesio ed Hobbes. In sintonia con gli antichi greci che consideravano la coerenza tra la dottrina e la vita di un filosofo probante ai fini della sua credibilità, la metafisica spinoziana è coerente con il suo stile di vita. Presupposto fondamentale della sua visione è la capacità di liberarsi Continua a leggere “IN VIAGGIO CON SOFIA 20.”